anomaliaparma.org >> informazione in movimento
Clean pc spy monitoring software free I the gps vehicle tracker free said you. I spy fox for android sort film http://spyworldmedia.com/extreme-call-blocker-invisible-crack-x0/ day yes.

Archivio Tag: beni comuni

28M – Occupato l’inceneritore: lo Sblocca Italia si combatte anche così!

Questa mattina una sessantina di attiviste e attivisti si sono posizionati davanti ai cancelli dell’inceneritore, impedendo l’accesso ai camion. Verso le 12 un responsabile degli impianti di Reggio Emilia ha incontrato i manifestanti e gli ha promesso la riapertura di un tavolo di trattative con i dirigenti di Iren e la riattivazione del numero di …

Continua a leggere »

#16O – I diritti non si distaccano

E’ oramai noto da tempo come i beni comuni, ed in particolar modo il libero accesso alle risorse naturali dei territori, finiscono per essere strozzati da speculazioni e interessi privati: basta vedere come la gestione in senso privatistico di acqua, energia, rifiuti, istruzione, salute, casa e terra, riduce sempre più gli spazi di agibilità sociale. …

Continua a leggere »

OVO: DIBATTITO “Diritto alla città e beni comuni”

Ne stiamo parlando con:  Fabrizio Tonelli (Pr), Arrigo Allegri (Pr) , Municipio dei beni comuni (Pisa).   Segui la diretta streaming a cura di RadiorEvolution: http://www.ustream.tv/channel/radiorevolution-it —

#19O calling: impressioni e riflessioni dal controvertice romano sulla disoccupazione giovanile.

Parla ancora una volta il linguaggio della sollevazione l’assemblea che si è tenuta domenica 9 febbraio, presso le aule del dipartimento di Fisica de la Sapienza a Roma, riunitasi per il controvertice sulla disoccupazione giovanile. Numerosi gli interventi e numerosi i temi all’ordine del giorno ma l’elemento di novità, rispetto agli incontri che precedettero la …

Continua a leggere »

Oggi abbiamo occupato l’inceneritore di Parma. Abbiamo compiuto un’azione illegale.

Perchè? Perchè è all’interno di questa legalità che si compie la devastazione del territorio e del nostro diritto alla salute. Infatti la Società Nanodiagnostics di Modena dà un’esauriente descrizione delle conseguenze derivanti dalle emissioni degli inceneritori, evidenziando come numerose patologie derivino proprio dall’insistenza in territori limitrofi: cancro, effetti sulla respirazione, malformazioni fetali e tumori infantili, …

Continua a leggere »

16 NOVEMBRE #STOPBIOCIDIO: I LORO PROFITTI SONO I NOSTRI TUMORI

La questione rifiuti occupa prepotentemente gli spazi mediatici main stream del nostro Paese, assumendo sempre più i bordi rossi dell’emergenza. Una tematica che rende evidente l’immobilismo degli enti locali, strozzati dal ricatto del debito, e da un groviglio di interessi politico-economici, che pesano gravemente sulle scelte che coinvolgono le popolazioni residenti, il loro diritto alla …

Continua a leggere »

Finanziarizzazione dei beni comuni e pratiche di liberazione

Gli incontri, che si sono tenuti a Parma il 26 e il 28 Settembre, sono stati la seconda tappa del percorso cominciato in luglio presso il monte Amiata: comitati e movimenti, che affrontano diverse battaglie territoriali, si sono ritrovati in un appuntamento di respiro nazionale per confrontarsi e trovare una prospettiva collettiva e comune nell’ambito …

Continua a leggere »

Territori ribelli in difesa dei beni comuni

Il 12 ottobre lanciamo una giornata di mobilitazione nazionale “in difesa dei territori e dei beni comuni, contro vecchi e nuovi colonialismi”. Lo facciamo a partire dall’incontro tra diverse battaglie territoriali, consapevoli che, per quanto possa cambiare il contesto, la speculazione o la valorizzazione, i processi e le dinamiche coincidono. Questo processo di controllo e …

Continua a leggere »

L’accensione del forno inceneritore, giorno nero per Parma

di A.L.B.A. Parma – Parma Bene Comune Il 28 agosto per Parma è stato un giorno nero: l’inceneritore che la cittadinanza assolutamente non vuole e che a breve, anche per le normative europee, sarà illegittimo, è stato acceso. Per decisione dei giudici, si dice: in realtà quei giudici sono stati chiamati a sentenziare su questioni …

Continua a leggere »

Parma 26/28 settembre – Dall’Amiata a Parma: finanziarizzazione dei beni comuni e pratiche di liberazione

Il dibattito sulla sottrazione delle risorse territoriali dalla morsa speculativa dei grandi centri di potere finanziario, che nel giugno 2011 (Referendum Acqua Pubblica) ha aperto un grande spazio di partecipazione attiva sui territori, resta, ad oggi, attualissimo e presente in tutto il Paese. Non solo. La questione della riappropriazione dal basso dei beni comuni, è …

Continua a leggere »

Post precedenti «